LABIRINTO D’ACQUE 2018: Il 21 marzo la Giornata Mondiale dell’Acqua

LA PRESENTAZIONE UFFICIALE DEL REPORT ANNUALE UNESCO SULLO STATO DELLA RISORSA ACQUA LA PRESENTAZIONE DEL REPORT “NATURE FOR WATER” A CURA DELLA LEONARDO DICAPRIO FOUNDATION (LDCF) E DEL PROGRAMMA DELLE NAZIONI UNITE PER LO SVILUPPO (UNDP)

21-24 marzo 2018 al Labirinto della Masone di Franco Maria Ricci Fontanellato, Parma

Download

Dal 21 al 24 marzo 2018, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana e sotto l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo, il Labirinto della Masone di Franco Maria Ricci organizza Labirinto d’Acque, Summit Internazionale dedicato al tema dell’acqua: quattro giorni di grandi incontri e convegni con i più importanti protagonisti nazionali e internazionali per fare il punto sulla situazione della risorsa idrica e sul futuro delle acque del pianeta. Un appuntamento di grande importanza durante il quale UNESCO WWAP presenterà l’UNWWDR 2018 (United Nations World Water Development Report 2018) dal titolo “Nature-based Solutions for Water” e Leonardo DiCaprio Foundation presenterà insieme ad United Nations Development Programme (UNDP) il report “Nature for Water”. Fin dall’apertura il Labirinto di Franco Maria Ricci si è dimostrato attento alle problematiche di natura ambientale e con questo summit intende invitare il pubblico a “pensare l’acqua” e a riflettere sul nostro secolo, protagonista di un grande cambiamento climatico. Oltreché a “pensare l’acqua”, la manifestazione sarà un invito a “fantasticare sull’acqua”, sul suo intero ciclo, sui suoi stadi e sulle sue metamorfosi: una corrente fluida di suggestioni musicali, artistiche e culturali internazionali che si dispiegheranno per alcuni giorni negli spazi del Labirinto della Masone, nel cuore del labirinto di bambù più grande del mondo.

Il summit aprirà mercoledì 21 marzo 2018 con due appuntamenti cruciali: la conferenza internazionale “The virtuous path: from water scarcity to water efficiency” e il primo incontro dei Salotti d’acqua, un dialogo tra gli ospiti eccellenti del summit, tra cui Karl Burkart (Direttore Comunicazione e Innovazione della Leonardo DiCaprio Foundation), che presenterà insieme a un rappresentante delle Nazioni Unite il report “Nature for Water”, e Monique Barbut (Executive Secretary of the United Nations Convention to Combat Desertification). La conferenza internazionale è organizzata dall’Università di Parma in collaborazione con ISPRA, CHy-WMO, UNESCO WWAP, AdBDPo, AIPo e ARPAE. Un simposio di Alto Livello che accoglierà le relazioni del rappresentante di ISPRA, di Silvano Pecora (CHy-WMO), di Michela Miletto (Coordinatrice del WWAP, il Programma delle Nazioni Unite per la Valutazione delle Risorse Idriche Mondiali) che presenterà ufficialmente il World Water Development Report 2018 dal titolo “Nature-based Solutions for Water”. Nel pomeriggio la conferenza affronterà il tema “Frontier Solutions for Water Efficiency”, dove i ricercatori accreditati esporranno e confronteranno i risultati degli studi e dell’innovazione sull’uso efficiente dell’acqua.

Giovedì 22 marzo, Giornata Mondiale dell’Acqua, vedrà la presenza di numerosi scienziati e divulgatori scientifici di livello internazionale moderati da Luca Mercalli, tra i quali Enrico Giovannini, ex Ministro del lavoro e delle politiche sociali e attualmente presidente dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASVIS), Fabio Trincardi (CNR), Gianfranco Bologna (WWF), Grammenos Mastrojeni (Ministero degli Esteri) e Alok Jha, affermato divulgatore e giornalista del Guardian. La giornata sarà chiusa dai Salotti d’acqua con l’intervista curata da Piero Bianucci agli astronauti Samantha Cristoforetti – la prima donna italiana nello spazio - e il russo Gennadij Padalka - l’uomo che è stato più a lungo di chiunque altro nello spazio - dedicata al tema dell’acqua nell’universo. 

La vision, la governance e l’innovazione nelle politiche per la lotta ai cambiamenti climatici e le ricadute sulla risorsa idrica e l’agricoltura, saranno il tema centrale di venerdì 23 marzo, nel convegno “The Blue Challenges and Opportunities: from strategies into actions” curato dalla Regione Emilia Romagna. Alla giornata parteciperanno Brian Richter, uno dei massimi esperti della tematica con una key lecture iniziale, Pietro Laureano (UNESCO) unitamente a rappresentanti di enti ed istituzioni internazionali provenienti da diverse regioni del mondo che, come l’Emilia Romagna, risentono degli effetti dei cambiamenti climatici e che porteranno la loro esperienza di politiche ed azioni particolarmente efficaci.  Tra gli altri, sarà presente lo Stato della California, che affronterà il tema delle politiche di resilienza nella gestione idrica ed il Sud Africa dove il diritto all’acqua costituisce un elemento fondante di democrazia e uguaglianza. I Salotti d’acqua, con la lectio magistralis Acqua, Arte e Architettura dell’architetto francese Thierry Huau, introdotta da Franco Maria Ricci e dall’Architetto Pier Carlo Bontempi, approfondirà il tema nei suoi aspetti artistici e paesaggistici. La giornata culminerà con la performance artistica dal vivo del celebre regista gallese Peter Greenaway con suggestioni sull’acqua tra filosofia e cinema.


L’ultimo giorno del summit, sabato 24 marzo, affronterà il tema dell’acqua come nutrimento e come fonte di salute e benessere presentando due diversi focus: “Ricerca, sviluppo e innovazione nella medicina termale” con gli interventi di diversi relatori, tra cui il prof. Umberto Solimene (presidente mondiale di FEMTEC) e Zeki Karagulle (Università di Istanbul) e “Acqua primo alimento”, dove, tra gli altri, Paolo Pinton (UNIFE), Claudio Macca (Spedali Civili Brescia) e Marta Antonelli (Barilla CFN Foundation) racconteranno come l’acqua non sia solo un composto chimico, ma come rappresenti un vero e proprio alimento, che consente all’organismo di svolgere numerosi processi vitali. A concludere la giornata e tutto il festival con i Salotti d’acqua sarà un’ospite d’eccezione: Federica Pellegrini, intervistata da Davide Cassani, che intratterrà il pubblico sul tema Acqua e sport. Labirinto d’Acque sarà quindi un’occasione ricca di insegnamenti ma anche di sorprese, dedicata all’approfondimento di un tema fondamentale dei nostri tempi in un luogo d’eccezione che unisce arte, cultura e natura.

Il summit, nato sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, sotto l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo e con il patrocinio delle più alte Istituzioni dello Stato, della Regione Emilia-Romagna, del Comune di Parma, del Comune di Fontanellato e dell’Unione Parmense degli Industriali, è organizzato dalla Fondazione Franco Maria Ricci, con la supervisione di Luca Mercalli (Società Meteorologica Italiana), con il contributo scientifico di Università di Parma, UNESCO WWAP, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), Autorità distrettuale di bacino del Po, WWF, Barilla CFN Foundation (BCFN). L’evento è arricchito dalla collaborazione di Iren, Sangemini-Acque Minerali d’Italia, Cattolica Assicurazioni, SCIC Cucine d’Italia, Dulevo International, Inacqua, Cooperativa Sociale Società Dolce, e Fondazione Cariparma. Labirinto d’Acque sarà inoltre inserito tra gli eventi a supporto della candidatura di Parma come Capitale della Cultura Italiana 2020.

Le conferenze sono a ingresso libero, con iscrizione obbligatoria. Chi vorrà approfittarne per visitare il Labirinto di Franco Maria Ricci e la collezione d’arte potrà accedervi secondo le regolari tariffe.

PROGRAMMA COMPLETO:
www.labirintodacque.it


Informazioni
Labirinto della Masone Strada Masone 121 Fontanellato (PR)
Telefono: 0521827081
Mail: segreteria@labirintodacque.it
Sito: www.labirintodacque.it